Pandemia -

Gestione

Igiene industriale, prevenzione delle pandemie, sicurezza sul lavoro

"Le esperienze sono di maggior valore quando le facciamo prima di doverle fare"

La pandemia COVID-19 sta lasciando il segno all'intersezione tra igiene, preparazione e pianificazione delle emergenze. gammaRenax supporta i clienti nell'affrontare in modo pragmatico e approfondito questi aspetti; nel processo, anche i costi operativi e i rischi possono essere ridotti in modo sostenibile.

L'esperienza di gammaRenax si basa su molti anni di consulenza, sul coinvolgimento di esperti, sulla cooperazione degli staff di pianificazione dei clienti, sulla letteratura e sugli standard pertinenti. Pertanto, i concetti operativi di gammaRenax rappresentano le migliori pratiche e sono conformi alle norme IS0 9001 (qualità), 14001 (ambiente), 50001 (energia), ISO 45001 (sicurezza sul lavoro) e ISO 26000 (responsabilità sociale).

Cosa è particolarmente importante in tempi di pandemia per quanto riguarda l'igiene?

Come essere umano: ci sono le regole generali di igiene che sono state un po' dimenticate nell'ultima generazione, per esempio il lavaggio delle mani. È incredibile quante persone hanno dovuto cambiare le loro abitudini in questo senso in pochi mesi. O stare a casa quando si è malati. Programmare videoconferenze è probabilmente vantaggioso anche senza il coronavirus: si risparmia CO2, e il tempo di viaggio può essere investito nella preparazione e nel follow-up. Contrariamente allo zeitgeist, tutti dovrebbero capire che dipende da ogni individuo. I contagi possono essere evitati con una rigorosa separazione spaziale: la "distanza sociale" si applica anche nei luoghi di incontro dei fumatori e davanti alle macchine del caffè. E poi si dovrebbe resistere al barbecue party, dove tutti si sentono al sicuro con una distanza di 2 metri, solo per prendere la stessa forchetta da barbecue, la maniglia della porta del bagno e l'apribottiglie. . .

Come azienda: elaborare e implementare un concetto di igiene con procedure seguite in modo coerente; formare, sensibilizzare e controllare coloro che svolgono il lavoro. Creare condizioni strutturali adatte all'igiene. Solo disinfezione mirata di superfici pulite e asciutte. Informare attivamente i dipendenti. L'informazione e l'apprezzamento regolari sono importanti: via e-mail, videoconferenza o anche intervista su YouTube. I supervisori non dovrebbero trincerarsi nell'home office, ma presentarsi al "fronte". Che sia fatto correttamente e compreso deve essere garantito sul posto e, se necessario, anche fatto rispettare.

Cosa dovremmo imparare dalla pandemia di COVID 19?

Analogamente al concetto di igiene (vedi raccomandazione SVG "Igiene delle strutture ricreative e sportive"), occorre elaborare un concetto di pandemia che definisca lo scenario e le misure da adottare in risposta. Poi vengono la preparazione del materiale, la "scorta di emergenza della nonna" e la formazione del personale. È anche importante favorire i produttori nazionali affidabili e quindi con vantaggio, che a loro volta dovrebbero essere impegnati in "riserve di materie prime" nel sistema. Definire chiaramente le relazioni con i clienti, ora per un caso di livello superiore, può accorciare i tempi di risposta e ridurre l'incertezza. Tuttavia, poiché ogni crisi è unica, gli elementi essenziali sono: mantenere relazioni personali affidabili e assumere un ruolo attivo di leadership.

 (Da un'intervista con Severin Gallo, CEO di gammaRenax, e Sandro Stolz, responsabile della consulenza e delle vendite KWZ AG, in SVG Journal: https://gammarenax.ch/download/497/SVG-Journal_Artikel_Hygiene_Pandemie_01_2020.pdf)